Girolamo Saccheri

Il quinto postulato è la storia di una sfida lunga duemila anni. È noto come postulato delle rette parallele e afferma che si può tracciare la parallela a una qualsiasi retta a partire da un punto P posto nelle vicinanze, asserisce di fatto che è possibile camminare su binari affiancati senza correre il rischio di incrociarsi. Euclide lo inserì tra i postulati, proposizioni dall’evidenza comprovante che non necessitano di dimostrazione; lo mise lì, tra le realtà lampanti che si lasciano capire senza troppe spiegazioni. Si dice che anche lui non fosse soddisfatto e che avesse cercato di considerarlo come una proprietà da valutare ma non riuscì a dedurlo dagli altri postulati e alla fine si piegò all’idea di prenderlo per buono, lo inserì tra i dati di fatto insieme alle altre quattro verità del piano. Sopportò lo sgarro dell’impotenza e immaginò che le due rette proseguissero parallelamente là dove i suoi occhi non potevano arrivare, verso quell’infinito che si allontanava dal pensiero e proseguiva piatto senza curve e senza insinuazioni.
Nei secoli a seguire in tanti hanno provato a confutare Euclide finché Girolamo Saccheri ebbe l’idea di dimostrare il postulato per assurdo, suppose la sua negazione e allungò le braccia verso la contraddizione che credeva di trovare. Nessuna incongruenza si manifestò e Saccheri pensò di aver fallito, perse la speranza e rinunciò. Le sue conclusioni aprirono la porta a una nuova geometria ma lui morì senza saperlo, gli mancò l’audacia di guardare oltre i confini delle proprie aspettative e di ascoltare ciò che non aveva contemplato.
Gli mancò l’ardire di concludere che senza il quinto postulato prendono forma nuovi spazi in cui le rette possono incontrarsi e in cui il parallelismo assume nuove proprietà.
Saccheri urtò sul comportamento all’ infinito e sulla capacità di ipotizzare mondi differenti; inciampò nel dosso delle possibilità inespresse, cadde nell’altrove e si perse nella fenditura trasparente delle idee bizzarre che si trova un minuto da qui.

Potrebbero interessarti anche...