Zenone

Zenone li ha messi lì, un metro di distanza l’uno dall’altro e la corsa comincia.
Passa un secondo e Achille ha fatto un metro; con poco più di un passo è giunto nella posizione che la tartaruga occupava solo un istante prima e che adesso è rimasta vuota.
Achille si sposta in avanti per recuperare quel mezzo metro che ora lo separa dall’animale ma niente da fare, quando lui arriva la bestia è appena andata via e si è spostata di un quarto di metro.
Achille continua la sua gara e copre quel pezzo di tragitto ma ancora una volta arriva tardi, la tartaruga è un ottavo di metro avanti a lui.
Zenone guarda, cronometra, riflette; dimezza ogni intervallo e aspetta ogni frazione di secondo ma la situazione si ripete. Divide il moto in minuscoli intervalli che vede susseguirsi all’infinito e per via di questa infinità deduce che la gara non ha termine; conclude che una somma illimitata ha bisogno di un tempo illimitato e col pensiero arriva dove l’esperienza sfuma il suo significato. Se ogni passaggio è corretto, la soluzione non può essere sbagliata: tra due posizioni ci sono altre posizioni che devono essere percorse durante il movimento e questa infinità non può essere esaurita.
I greci sanno che Achille raggiunge la tartaruga ma nessuno sa controbattere le affermazioni di Zenone. La conclusione si configura come un paradosso: argomento in cui la logica si scontra con l’evidenza e l’impossibile diventa vero.

Segui il mio pensiero e dimmi dove sbaglio, trova l’inganno e sciogli i miei perché. Slega il ragionamento che su di me è tiranno e mostra alla mia mente cosa c’è.
Tra quel che penso e vedo c’è un conflitto ma mezzi per capire non ne ho, confuta i miei passaggi e rendimi sconfitto, almeno l’incertezza perderò.
Scorgo l’assurdo ma non so giustificarlo, distinguo il controsenso avanti a me; è un paradosso perché non so accettarlo, una stranezza fatta di poiché.
Aiutami a trovare il senso, liberami la vista o la ragione; termina il mio sconcerto e sbroglia ciò che penso, apri la porta della mia prigione.

Potrebbero interessarti anche...