Buongiorno matematica Blog

22. Rime baciate

Mia e Greg si prepararono velocemente per uscire di casa e andare in via Banchi di Sotto, in cerca della soffitta che Anna aveva indicato nell’anagramma. Lui fu pronto qualche minuto prima e si...

21. I banchi della logica

Il giorno di Natale Greg si svegliò presto, animato dall’intenzione di capire. Per tutta la notte aveva ripensato alle lettere che Giuliano Silvi gli aveva consegnato insieme agli altri oggetti, contenuti un tempo nell’armadietto...

Il perfetto sconosciuto

Ecco il calendario per il 2019. Chi vuole può stamparlo, fare due buchi ai lati e appenderlo alla parete con un nastro a pallini; tutti quelli che passeranno rimarranno meravigliati dell’alta tecnologia utilizzata.  Durante...

20. La notte di Natale

Mia si svegliò con il profumo del caffè. Aprì gli occhi e ricordò di essersi addormentata sul divano a casa di Anna, dopo aver risolto l’anagramma con Greg. Si alzò e si diresse in...

19. Sine mora logica utor

Quella notte Mia non dormì. Era preoccupata per Anna, si chiedeva dove fosse e si tormentava all’idea che potesse aver bisogno di aiuto. Verso le 5 cominciò a piovere forte e l’angoscia aumentò. Mia...

18. Nel mezzo del riscontro

-Sei sicura di andare da sola? – Chiese Mia – Se posticipi di qualche ora la partenza posso accompagnarti io. -Certo che sono sicura – rispose Anna – Sono stata alle terme centinaia di...

16. I pensieri inghiottiti di Greg

Durante il viaggio per arrivare a Berkeley, quel giorno in cui partì da Siena con la sua famiglia, Greg non pensò a niente. Aveva in testa le immagini dei momenti appena vissuti, della mattinata...

15. Il quaderno e il quadro

Sauro si mise a sedere per ascoltare il racconto di Anna. Lei guardò in basso per un po’, domandandosi da che parte cominciare. Poi, quasi senza rendersene conto, iniziò a rivelare i dettagli della...

14. L’espressione di Anna

La mattina in cui Anna lesse a voce alta la lettera di Libero, quel giorno di tanti anni prima, Sauro sentì una vibrazione allo stomaco. Ebbe la sensazione che un pungolo sottile si fosse...