Buongiorno matematica Blog

15. Il quaderno e il quadro

Sauro si mise a sedere per ascoltare il racconto di Anna. Lei guardò in basso per un po’, domandandosi da che parte cominciare. Poi, quasi senza rendersene conto, iniziò a rivelare i dettagli della...

14. L’espressione di Anna

La mattina in cui Anna lesse a voce alta la lettera di Libero, quel giorno di tanti anni prima, Sauro sentì una vibrazione allo stomaco. Ebbe la sensazione che un pungolo sottile si fosse...

13. Il silenzio di Libero

Libero si tolse l’orologio e lo infilò nel cassetto. Aveva bisogno di pensare con calma, di riflettere su tutto quello che era successo e di prendere una decisione. Si slacciò la camicia svincolando i...

12. Il dubbio di Mia

Arrivò l’estate e nessuno la poté fermare. Mia frequentava la facoltà di Medicina, aveva dato i primi esami all’inizio dell’anno e adesso studiava per l’appello di Luglio. Le giornate da studentessa universitaria erano molto...

11. Siamo insieme e aspetteremo

Libero e Adele guardarono Greg con aria interdetta. Il ragazzo aveva saputo decifrare il messaggio che era apparso nella trasmissione televisiva, sicuro che fosse stato lanciato da Anna e da Mia.  Meno per più...

10. Meno per più

Quando Sauro entrò in casa di Anna gli batteva forte il cuore. Aveva aspettato quel momento per molti anni, dal giorno in cui le aveva promesso che sarebbe stato sempre nelle vicinanze e che...

9. Sauro

Il pomeriggio in cui Sauro fece l’incidente con Anna fu il peggiore di tutta la sua vita, la data che avrebbe condizionato per sempre il suo futuro e tutte le sue scelte, i suoi...

8. Un uomo soltanto

Da quando Greg era partito con la sua famiglia, Mia non aveva più avuto notizie.  Erano passati i giorni lunghi dell’estate e l’aria in città era diventata meno afosa; il mese di settembre, iniziato...

7. Testa per andare e croce per partire

A Mia piaceva muoversi per la città con lo scooter, appoggiarsi al manubrio per farlo scendere dal cavalletto e poi partire verso i viali in direzione della scuola. Nelle sere d’estate passava a prendere...

6. La paura più grande

Gli anni passarono veloci e Mia, da bambina insicura, si trovò ad essere una ragazza determinata e fiera. Continuava a vedere Anna nei momenti liberi, tutte le volte che aveva bisogno di parlare o di...