Categoria: Articoli

Vietato arrendersi

Scrivo questo articolo per dar voce al senso di frustrazione che noi insegnanti stiamo provando, a un mese dall’inizio della scuola, nel tentativo di trasformare quel sentimento di impotenza in un altrettanto profondo moto...

Il re di tutte le grandezze

Erano appena state inventate le stagioni e tutti sapevano che era cominciato l’autunno. Un gran numero di grandezze si accalcava nella piazza centrale, sotto la Loggia del Ritrovo e dibattevano con grande animosità. –...

La lunga strada rossa

Quando l’Algebra arrivò nel paese della Geometria, tutti si fermarono a guardare. I cerchi tirarono il freno a mano e inchiodarono di schianto, i rettangoli si radunarono al bordo della strada, fitti e allineati...

L’accolita degli scontenti

-Andiamo laggiù! – gridò il primo della fila. – Sì andiamo! – si unirono gli altri in coro. -Sbrighiamoci o faremo tardi! Una folla di persone prese a correre come una nuvola scomposta, avanzando...

Dall’altra parte del fiume

Mi afferrò la mano e mi tirò con sé in direzione del torrente. -Sbrigati – mi disse – non c’è tempo da perdere. Io mi voltai di scatto e lo guardai interdetta: era la...

La strana Pasqua del 2020

Quest’anno Pasqua è un poco dissestata, come nessuno  l’avrebbe immaginata. Ciascuno a casa propria, tutti fermi ad aspettare che arrivi il giorno giusto per potersi riabbracciare. Abbiam capito forse in questi tempi duri  che...

Le parole dei numeri. Viaggio nelle opere di Tobia Ravà

Da qualche tempo ho capito che ogni quadro contiene una porta, un punto d’accesso non sempre evidente che consente di addentrarci in una realtà diversa dalla nostra, con connotati più fini. La sensazione che...

La luce brillante della sconfitta

L’articolo che state leggendo nasce da una conversazione con Andrea Muzzi, splendido attore e regista toscano. Ci siamo trovati sabato scorso per parlare del suo spettacolo, uno show che da qualche anno porta a...

U come febbraio

Linda guardò dalla finestra e decise di prendere l’ombrello. -Il cielo è tutto nero – pensò – meglio essere prudenti.  Si infilò l’impermeabile, si mise la sciarpa e il berretto e afferrò lo zaino,...